Nov201107

Ho 45 anni e non sopporto mia madre. Le voglio bene ma ogni cosa di lei mi irrita : la sua ansia, l’ossessività nel dare consigli opinioni giudizi su tutto, le sue insoddisfazioni, il suo falso ottimismo, la sua permalosità, la sua morbosità affettiva. Potrei andare avanti e concludere che con lei non sto mai rilassata ma continuamente in tensione. Io sono un’insicura a tal punto che ho la patente ma ho terrore di guidare e ciò mi procura disagi oggettivi e senso di inferiorità. Cosa devo fare per risolvere questi problemi ?
Lettera Firmata

Gent. Signora,

Quando gli anni cominciano a iniziare con il numero 2 il cordone ombelicale con i propri genitori va serenamente reciso. Il suo disagio, la sua insicurezza, la fobia della guida indicano che c’è una difficoltà a percepirsi come una persona indipendente. Si affidi ad un bravo Psicologo e lavori con lui/lei per potenziare la sua fiducia in sè stessa e la sua autostima. I risultati, anche per quanto riguarda il rapporto con Sua madre, non tarderanno a manifestarsi. Se vive nella provincia di Viterbo, non esiti a chiamarmi e vedrò di fissarle un appuntamento gratuito.

In bocca al lupo!
Dott.Stefano Scatena

Lascia un commento