Feb201216

La gelosia è un sentimento che parte dall’idea che ciò che io ho di più “caro” potrei, da un momento all’altro, perdere. Essa si lega al concetto di possessività, alla possibile perdita di ciò che si ritiene proprio. Entrambi i sentimenti pretendono l’ “altro”, vogliono la sua presenza in termini esclusivi e personali. Parlo di pretendere l’altro perchè lo si considera un “oggetto” piuttosto che un “soggetto”.Spesso chi ne è affetto manifesta la sua gelosia in assenza di qualunque fatto, di qualunque circostanza che possa giustificare un vissuto del genere.

Una doverosa premessa: bisogna distinguere fra gelosia “normale” e gelosia “patologica”. La gelosia normale è inseparabile dal’amore per il partner, ed è sempre presente a livelli accettabili. Anzi se non ci fosse si potrebbe addirittura dubitare se è vero amore. Inoltre serve a far sentire l’amato veramente amato, perchè attraverso la gelosia manifestiamo la paura di perderlo. Invece parleremo di gelosia “patologica” quando essa assume le seguenti caratteristiche:
• paura irrazionale dell’abbandono e tristezza per la possibile perdita;
• sospettosità per ogni comportamento relazionale del partner verso persone dell’altro sesso;
• controllo di ogni comportamento dell’ “altro”;
• invidia ed aggressività verso i possibili rivali;
• aggressività persecutoria verso il partner;
• sensazione d’ inadeguatezza e scarsa autostima di noi stessi.

La gelosia, quella patologica è, dunque, il timore di perdere qualche cosa che si ritiene essenziale per il proprio benessere e che questo qualcosa, che si ritiene essenziale, altri possano impossessarsene. Essa si manifesta anche in assenza di qualsiasi motivo valido. Spesso proprio la gelosia è in alcuni casi la causa della rottura di una relazione. Anzi si teme tanto che una relazione possa finire che, senza volerlo, la si fà finire per davvero.
La gelosia patologica prende origine da sospetti o circostanze infondate, affondando la sua vera natura in un’angoscia che prende forma nella mente senza nessun riscontro nella realtà. Quest’angoscia produce delle vere e proprie rappresentazioni mentali in cui si “costruisce” il “rivale” e le “prove d’infedeltà” e la realtà effettiva viene interpretata erroneamente. Tutto ciò può arrivare a dei veri e propri “deliri di gelosia” che spesso sono all’origine di veri e propri fatti di cronaca come i delitti passionali.
La gelosia patologica, il più delle volte, affonda le sue origini nell’infanzia in una cattiva relazione che il geloso ha instaurato con i propri genitori. Quest’ultimi non hanno adeguatamente rinforzato il bambino nella fiducia per sè stesso e nell’autostima contribuendo così a determinare un adulto geloso perchè non conscio delle sue possibilità e del suo valore, profondamente insicuro. Ciò porta a pensare che il proprio partner potrebbe amare un altro perchè più degno, a non essere sicuro del suo amore.
Ma la gelosia patologica può tradire anche un desiderio di possesso assoluto del partner. Ciò avviene, anche in questo caso, per una cattiva relazione affettiva costruita con i propri genitori, sopratutto quello di sesso opposto. C’è la presenza di un’affettività che non ha trovato correspensione durante l’infanzia, e si pensa di riscattarla da adulti, attraverso il possesso assoluto dell’altro.
Da questo breve escursus si può affermare che gelosia e dipendenza affettiva sono le due facce di una stessa medaglia. Se è presente l’una è molto probabile che sia presente anche l’altra.
Fonte: www.maldamore.it

47 commenti

  1. anima libera ha detto:

    La mia amica ne soffre in questa sua nuova relazione .

    • Giivanna ha detto:

      Buona sera.. come ne si esce da queste patologie???Io non vivo più da quando convivo. Infanzia con genitori separati.. mamma troppo apprensiva… Or a capisco tante cose

  2. Veronica ha detto:

    E’ terribile avere una relazione con una persona così… ti rende la vita impossibile: sospetta di ogni cosa, di ogni pensiero e intenzione, ti perseguita per un nulla. A niente servono le rassicurazioni e dimostrazioni d’amore perchè la gelosia prende il sopravvento e ti annienta. Io sono disperata non so più cosa fare perchè il mio uomo ha questo problema e mi sta distruggendo psicologicamente. Devo riuscire ad uscirne ma non riesco perchè lo amo profondamente..

    • admin ha detto:

      Sicuramente le può essere d’aiuto un supporto psicologico. Mi contatti se lo ritiene utile.

      Dott.Stefano Scatena

      • Nicola ha detto:

        Buonasera Dottore,ho una moglie che ha una gelosia morbosa. Non posso fare un passo che pensa che sono andato a farli le corna, ho un bar, non mi lascia lavorare tranquillo,come entra una donna nel bar, pensa che io ho fatto sesso con lei. Esco per motivi di lavoro,e pensa sempre a una cosa,corna. Non so piu’come fare con questa donna, anche se ho due figli maggiorenni. Mi dia un buon consiglio Dottore. Nicola. Grazie

      • Noemi ha detto:

        Salve dottore…Sono una ragazza di 20 anni fidanzata con un ragazzo di 18 anni da un anno e tre mesi.
        Inizialmente tra di noi andava tutto bene,uscivamo e il sorriso non mancava, ma pian piano è iniziato tutto con le sue frasi:”Non devi indossare pantaloncini o maglie scollate” (secondo lui perchè potevano vedermi altri ragazzi) ho resistito ad assecondarlo per un anno ma poi sono scoppiata ed ho deciso di lasciarlo per circa 2 settimane e tra le sue lacrime e le sue promesse di cambiamento siamo tornati insieme. Sul lato vestiario va bene perchè ora mi posso concedere di indossare ciò che voglio anche se ancora oggi pantaloncini attillati etc non posso indossarli. Ha un carattere che è un misto di dolcezza,amore (quando vuole) ma anche gelosia e possessività perchè ad esempio se lui va a dormire io su whatsapp e facebook non posso starci,controlla ogni mio accesso su whatsapp e facebook e se con lui non parlo inizia a chiedermi con chi sto parlando, se una persona di sesso maschile mi saluta mette il muso, se scrivo uno stato di facebook vuole sapere per chi è e se la mia risposta non lo soddisfa insiste fino a farmi perdere la pasienza. Ho sempre cercato di mantenere la calma ma pur di far star tranquillo lui io in certi momenti son arrivata a non resistere più e pensare di lasciarlo andare anche se lo amo perchè ad esempio il problema ora nasce che finito la scuola entrambi, stiamo alla ricerca di lavoro e lui sembra che per forza vuole che lavoriamo insieme ma io gli ho spiegato che non si può lavorare insieme perchè è difficile che il datore di lavoro prendi due dipendenti che sono fidanzati sopratutto nel nostro settore( lui cucina ed io sala) e lui insiste che sono io che non voglio provarci etc ad un tratto sono arrivata a dirgli:” senti il vero problema tuo sta nell’avere paura che da un semplice rapporto lavorativo io possa innamorarmi di un altro” lui mi ha risposto:”si è vero” quindi per me questo è il voler controllare la vita anche personali di un altra persona senza un minimo di fiducia..Cosi ho provato a spiegargli che se lui mi vuole rinchiudere in casa per questa paura è inutile perchè può sempre bussarmi alla porta il ragazzo del gas e posso innamorarmi di lui (se è destino accadrà invece lui crede al per sempre e si incavola quando gli dico che io non ci credo) e questa cosa l’ha fatto ancora di più incavolare e mettersi dubbi in testa.Non so più quello che devo fare perchè io lo voglio bene ma a volte mi chiedo:” questa storia andrà avanti o tra qualche mese o anni finirà?” perchè credetemi la sensazione di avere “paura” di esprimere la mia opinione, di dirgli ciò che mi sta bene o no, di qualsiasi cosa che possa farlo incavolare è bruttissima sopratutto il sentirsi controllati sempre..Non so più quello che devo fare,aiutatemi..

      • Tiziana ha detto:

        Dottore avrei bisogno anch io di aiuto mio marito è sempre ossessionato da qualcuno…mi sta rendendo la vita impossibile….

      • Giivanna ha detto:

        Dottoressa io ho questo problema posso contattarla????

    • lorena ha detto:

      Veronica io ti capisco ma purtroppo come dici te’ e’ cosi.
      Io vivo giustificandomi.
      Il peggio• e” che qualsiasi cosa io dico lui cura guarda.
      E a volte dice che non lo capisco.
      Mi ha chiesto di andar a vivere con lui.
      Cosa mi consigli?
      Ho paura di trovarmi in una relazione soffocante

    • Mel ha detto:

      Stiamo nella stessa barca veronicati comprendo

  3. Rachele ha detto:

    Sono stata lasciata dal mio ragazzo perchè vedendomi parlare con un ex “ha visto” in me comportamenti irrispettosi.. cosa assolutamente non vera.. non eravamo soli e parlavamo con altre persone.. lui sapeva dove ero e con chi e mi ha vista perchè è venuto fin li (lui dice per fare una sorpresa) abbiamo litigato tante volte perchè qualcuno mi guardava e lui era convinto che lo facessi anch io mentre neanche le vedevo queste persone.. non potevo indossate tacchi, vestiti o gonne senza di lui.. aveva paura che potessi conoscere qualche collega maschio.. e ora dice di essere deluso da me.. e ha paura di andare avanti perche non puo rischiare di stare male dinuovo anche se mi ama ( in passato è stato tradito, inoltre anche suo padre era cosi con la madre) io mi ero rinchiusa dentro un’ampolla anche se so che era sbagliato ma per amor suo per farlo stare tranquillo.. e ora vorrei convincerlo a fargli capire che io non lo farei vivere nel terrore (come dice lui) ma forse è un bene che sia finita perchè prima o poi penso che sarei scoppiata io.. cosa devo fare? come posso aiutarlo e magari tornare insieme??

  4. tanya ha detto:

    Come ho gia raccontato in altro commento,la gelosia del mio compagno mi ha rovinata,sono sempre sola,non ho amici e non riesco ha farmi degli amici. Non riesco a lavorare, ho lavorato solo con lui, non riesco a guardare le persone negli occhi mi sta uccidendo. Ho provato ha combattere, a non tenere conto di lui ma e andata sempre male.Lo so che non e un rapporto sano, ci sto lavorando, spero di farcela,spero di chiudere ma non e facile perchè si è instaurata una dipendenza affettiva credo.
    ciao a tutti!!!! non fatevi calpestare da nessuno, chi vuole fare questo non vi ama.

  5. bianca ha detto:

    cosa mi dice della gelosia morbosa per un figlio?mia madre mi ha soffocata da piccola mi avrebbe anche ucciso se non ero come lei voleva ,ha usato ricatti psicologicie violenza fisica anche aiutata dal suo secondo marito manipolatore e tuttora agisce in questo modo ora fa battute cattive su di me ai miei figli per mettermeli contro .se provo a trsgredire la linea di vita che lei vuole per me mi perseguita mi insulta ed e’ capace di ogni cosa .quello che mi mette il terrore e’ che lei possa far qualcosa sui miei figli.

    • conci ha detto:

      Non permetterle di farti altro male.Basta ed avanza quello che ti ha già fatto, da brava madre/padrone. Adesso che sei donna adulta e mamma, non essere piu succube, staccati… se non ti rispetta, mandala a fanculo (scusa il francesismo). Da piccoli si approfittano perchè non riusciamo a difenderci, ma adesso da adulti, si è in grado eccome. Esci le unghie, affila i denti, prendi le distanze.

  6. daniela ha detto:

    IDa sette mesi ho una relazione con un uomo che e geloso di tutto mi controlla tutto dice che guardo al bar anche chi prepara caffe mi ha sempre accusato di tradimento nn usciamo solo casa adesso l ultima lite mi accusava di nn avere avuto attenzioni volevo sapere questo tipo di disturbo cos e e se si puo guarire pensa sempre che confabulo contfk

  7. claudia ha detto:

    Il mio compagno mi ama tantissimo, pero ha una gelosia insana nei miei confronti.lui nn se ne accorge ma quando si tratta di fare qualcosa che sia diverso dal suo concetto di vita insieme va fuori dai parametri.scatena tt la sua gekosia, mi rende la vita impossibile, nn ho piu amici e nn riesco piu ad averne xk lui mi condiziona, e geloso delle mie sorelle e di chiynque si intrometta tra noi due,per nn parlare della gelosia contro mia figlia…. praticamente sono solo sua ma dopo 13 anni nn l ha ancora capito che con me non rischia ? Sono stanca di lottare cosa posso fare ?

  8. Paolo ha detto:

    Salve dottore, sono un ragazzo di quasi 18 anni e soffro di questa maledetta gelosia patologica. Per qualsiasi cosa faccia la mia ragazza mi faccio dei problemi: proprio ieri mi sono trovato ad essere geloso di un dottore di circa 25 anni, che lei trova carino, perché in 6 giorni l’ha visto 5 volte (in questo momento lei sta facendo un viaggio inpdap) e dice di aver avuto sempre buoni motivi per andarci. Ammetto di essere una persona insicura, ma voglio risolvere questo problema per il bene mio e della relazione. Avevo pwnsato di prenotare una visita dallo psicologo della scuola. Cosa ne pensa? Grazie in anticipo

  9. Barbara Frattini ha detto:

    E’ verissimo tutto l’articolo… anch’io da piccola soffrivo di questa gelosia patologica dovuta al cattivo rapporto con mio padre. Ma se si lavora sulla propria autostima ne si può uscire… se ci sono riuscita io possono tutti . 🙂

  10. Giovanni ha detto:

    la mia donna sta rovinando tutto io nn ne posso piu vede tradimenti ovunque anche se il mio cellulare nn ha linea se entriamo in un bar e la barista saluta si litiga se incontro un amica e mi saluta si litiga si lllitiga per le cose piu stupide io devo sempre giustificarmi esono stanco ma la amo cosa posso fare

    • Dody ha detto:

      Ti sei mai chiesto che magari sei stato proprio tu a darle insicurezza??? A farle venire mille sospetti??? Ti sei sempre comportato e ti comporti con lealtá e onestâ con lei??? Analizzati se la ami…

  11. costantino ha detto:

    salve dott.stefano piacere costantino ho un forte poblema di gelosia che penso che mia moglie mi tradisca con tutti e in tutte le parti che dovrei fare per levarla perche non ne posso piu perche litighiamo sempre non ci so vivere piu con questa gelosia mi rispondi al piu presto grazie

  12. cristina ha detto:

    Salve il mio ragazzo ed io stiamo insieme da anni io gli voglio bene lo amo ma non risce a trovare lavoro e scarica su di me tuttele preocupazioni e atteggiamenti fastidiosi è quasi morboso. Tra l’alteo non parla con suoi. Cosa devo fare?devolasciarlo?per vedere se riesce a cambiare?

  13. Glenda ha detto:

    Io fin da piccola non ho mai avuto un buon rapporto con i miei,non so nemmeno perché abbiano fatto 3figli. Nella mia vita ho avuto 2 convivenze,la seconda mi ha rovinato la vita,mi sono trovata anoressica x un tradimento subito,alcolizzata e con tanta voglia di morire..poi un’anno e mezzo fa ho conosciuto l amore della mia vita,e l ho perso proprio a causa di una scenata di gelosia,e mi malefico..mio padre quando bevevo non cercava di capire il perché lo facevo ma mi dava della donna di m…e dell alcolizzata del ca… Non mi stupisco di avere tutti sti problemi, e non mi stupisco di non riuscire a superarli. Mi sento un annullita’,mi sento di non valere nulla e tutto questo grazie a questi ‘genitori’

  14. barby ha detto:

    Salve dottore, sono 10 anni che subisco questa gelosia patologica da parte del mio fidanzato…tra 1 anno si saremo dovuti sposare ma 3 giorni fa abbiamo rotto perché lui per l ennesima volta pensa che io abbia un amante. Ovviamente é frutto della sua immaginazione perché non gli ho dato mai motivo…sono sempre stata rispettosa con lui!ha sempre avuto questa ossessione ma io ho sempre placato le sue ire cercando di farlo ragionare… ma questa volta ha perso la ragione!mi ha lasciata…ha fatto una scenata a casa davanti ai miei…dopo 3 giorni mi ha chiesto perdono…non so più che fare ho paura di rovinarmi la vita continuandolo a giustificare. …io lo amo ma essere continuamente umiliata mi fa stare molto male!perché mi accusa e poi chiede perdono cambiando atteggiamento in poco tempo?secondo lei é normale?

    • admin ha detto:

      Che fortuna che non si è sposata! Per mantenere vivo e felice un matrimonio è necessario equilibrio mentale, è persino più importante della bellezza fisica del partner. L’unico modo di aiutare la persona che ama è convincerlo a intraprendere una Psicoterapia per guarire da questa gelosia patologica. Non è difficile.
      Se si rifiuta si permetta di vivere una storia d’amore sana con un altro partner, non si rovini la vita. E’ l’unica che abbiamo.

  15. manu ha detto:

    Hò da poco terminato la relazione che mi ha letteralmente distrutto psicologicamente.Il mio compagno soffriva di gelosia patologica ossessiva e nonostante io lo mettessi davanti alla realtà dimostrandogli che era solo la sua testa che vedeva quello che non c era, lui era convinto che tutti gli uomini compreso i miei amici e i suoi amici, fossero i miei amanti. Non potevo parlare o guardare nessuno che lui interpretava tutti i miei sguardi e qualsiasi mio atteggiamento in qualcosa di sporco.Fino a che ha minacciato di far del male a me e ai miei genitori,e allora li ho capito per fortuna con che avevo a che fare.Lui non aveva la consapevolezza di aver questo problema,io non riuscivo ad uscire da questo incubo perchè lo amavo , ma l amore non fa stare così male.Chiunque si trovi in questa situazione deve assolutamente trovare la forza di uscirne al piu presto, prima che accada qualcosa di piu grave.

    • M ha detto:

      Cara Manu quante cose ho letto in comune con la tua storia, ho finito da poco una relazione distruttiva.Io non so più se era solo geloso il mio ragazzo a volte mi trattava talmente male che mi dirtruggeva psicologicamente. Ogni mia azione era messa in discussione mi offendeva e diceva che non si poteva fidare di me. Mi ha controllato più volte il telefono, ha copiato dal mio pc cose del mio passato e continuava a cercare qualcosa per dirmi che sono una brutta persona…. All’ultimo incontro eravamo stati 2 giorni bene e la mattina si è alzato arrabbiato e me ne ha dette tante……… Alla fine me ne sono andata, ora sono ancora distrutta e cerco di ignorarlo a vita…. Mi ha ferito moralmente veramente tanto. Sto ancora attenta a come mi comporto dalla paura che ho

  16. simona ha detto:

    salve,sono simona ho 33 anni, madre di due bellissime bambine…..otto anni di convivenza col mio attuale compagno…….
    che inizialmente sembrava davvero cio’ che desideravo…un bravissimo padre che si fa in 4 x noi…..intelligente…sempre pronto a mettere armonia,e sorrisi intorno a lui……
    l’unica pecca che lo accompagna da almeno 3 anni….la sua possesivita’ nei miei riguardi….diciamo che tutto ebbe inizio…x delle chiamate anonime che ricevevo nella notte …….(non sapevo neanche chi fosse)….adesso ogni parola…ogni sillaba…consonante…..ogni sguardo mio……ogni luogo……e’ diventato motivo di litigio…..eppure sono 8 anni che lo conosco,otto anni che lavoro…..quindi dovrebbe essersi fatto l’abitudine..del fatto che ogni tanto possa uscire a fare una pausa caffe’…..puo’ succere che voglia cambiare bar….o tabacchi x comprare le sigarette?!…..invece no!sostiene che la mente fa brutti scherzi e che lo potrei tradire….ma mentre la mia vita e’ diventata un’incubo….lui sostiene che non e’ x colpa mia…ma degli altri…….tutti mi guradano….tutti mi vogliono…..sono tutti dei maniaci…che ci provono con me……….io ne soffro parecchio anche xche’ gia’ a 18 anni sono andata via da casa proprio xche’ soffrivo del fatto che i miei mi dessero limiti(ovviamente)…ho vissuto la mia vita come una nomade….viaggiando x l’italia e all’estero….adoravo conoscere nuove culture…e vivere in pieno……fino al momento in cui sono rientrata nella mia terra!!!ho conosciuto lui…la persona giusta x me ,decidendo visto anche la mia eta’…di iniziare a completare la famiglia……
    il problema e’ anche il fatto,che io non riesco a non dire la mia….ho una mia forte personalita’, e anche il lavoro da impiegata mi impone di conoscere tantissime persone…..vi lascio immaginare la guerra di tutti i giorni,non solo….il mio animo troppo buono e gentile…e senza malizia….a lui gli rode ancora di piu’!!!!e mi tratta proprio come fosse sua fliglia………mi riprende di continuo…non andare li…non fare quello e questo…..quando litichiamo,vuole che dica cio’ che lui pensa sia giusto dire…tutto cio’ che dico e che faccio…e’ comunque sempre sbagliato!!!!io non so che piu’ che fare, le ho provate tutte…ma mi sto accorgerndo che non serve a nulla……e x di piu’ sto perdendo il forte desiderio che mi legava a lui…………..

  17. Lilly ha detto:

    Buongiorno,
    Ho 20 anni e sono gelosa e possessiva, ma non solo nei riguardi del mio ragazzo ma anche quello delle mie amiche… Sono sempre stata gelosa che potessero fare amicizia con altre o stare meglio con altre che con me. Ora però ho un problema, io non ce la faccio a vedere il mio ragazzo con i suoi amici, lui poi dice di tenere a me quanto a loro 2 (degli altri amici sono più importante). A me fa male. Lui dice che ho manie di protagonismo per il suo affetto.. Voglio essere la persona più importante.. Ho pensato che tenesse di più al suo cane penso ancora.. È da pazzi.. Può darmi qualche consiglio?? Non so se può essere utile ma ho due sorelle e io sono la più grande…

  18. boby ha detto:

    Mia moglie ha una gelosia morosa, anche se io in passato gli ho dato modo di essere gelosa, ma oggi dopo tanti anni lei continua a rovinare il nostro rapporto tutti i giorni. Non so piu come fare ho 2 figli loro vedono sempre io è lei che litighiamo per la sua gelosia, nn so piu cosa fare

  19. Zoe ha detto:

    sono in una relazione con un ragazzo da 5 mesi purtroppo siamo distanti e penso sempre che lui mi stia tradendo o che vada con altre…

  20. dany ha detto:

    Io dopo 9 anni sono ancora gelosa guai se quella lo saluta

  21. honey ha detto:

    Buonasera, ho 30 anni e sto da poco più di due mesi con un ragazzo più piccolo di me geloso. Devo fargli sapere quando esco e quando arrivo a lavoro, quando vado a fumare..insomma ogni mio spostamento. Se non lo faccio mi dice che ho un altro. Lo amo da morire ma così non posso andare avanti. Oltre a stare male lui sto male anch’io. Fino a ieri sera grazie di esistere, sei l’amore della mia vita e oggi pensa che lo tradisca. So che la sua infanzia è stata molto travagliata, direi che stento a credere come abbia fatto a crescere così bene; ma questa sua gelosia mi fa stare veramente male. Ho provato in tutti i modi a fargli capire che sono innamorata di lui e che sarei pronta ad andare a vivere con lui subito, ma lui niente. Oggi sta bene e domani chissà. Mi rendo conto di non aver amato mai una persona così tanto. Vorrei che durasse tutta la vita, ma come posso placare la sua gelosia se non faccio altro che lavorare e se non esco con lui me ne sto a casa. Non so più cosa fare…mi potete dare un consiglio? Grazie mille

  22. vilson ha detto:

    Sono molto geloso della mia Mollie e ogni gorno va beggo non so che mi sta succedendo lei da 5 6 mesi che mi stomollo ddifferente non mi st più chiome prima e questo che mi fa gelosie quando li chiedo per qualcuno lei si nicaza e di vera nervosa non so più che fare

  23. ale ha detto:

    Salve, anche io esco da una relazione in cui ho amato tantissimo il mio uomo, ma fin dall’inizio molto geloso. Sempre in allarme per qualsiasi cosa.. sempre sbagliata per qualcosa… dopo una sceneggiata per l’arrivo di un msg di un conoscente che in realtà era innocuo (ciao cosa fai? che locali frequenti mi sembra.. o simile… mi ha preso il cellulare, telefonato e inveito contro la persona. Poi il telefono è sempre stato osservato con costanza da lui.
    Da quel momento ho sempre avuto paura che in un momento di nervosismo possa capitare nuovamente con altri amici che rispetto e a cui voglio bene. Mi sono ritrovata a cambiare alcune voci di amici maschi che sento per lavoro o per amicizia in femminili (ma davvero senza altri fini perchè lo amo moltissimo) per tenerlo “sereno”. Peggiorando la situazione visto che alla fine se ne è accorto pensando poi ad un tradimento. Ma è normale che la gelosia di un partner porti l’altro inconsciamente a fare cose che non avrebbe mai fatto (non per tradire, stanco com’è delle tensioni e dalle litigate per viver la propria semplice quotidianità e che ambirebbe solo tranquillità con lo stesso) ma per sopravvivere alle litigate?
    Sto pensando di provare a fargli capire cosa è successo.. ma non so cosa mi aspetterebbe.. probabilmente ancora maggiore gelosia..

  24. ale ha detto:

    chiarisco una cosa del msg precedente.. non che il msg arrivato possa non avere avuto qualche intenzioni da chi l’ha inviato (magari poteva anche averle, ma non ho avuto neppure il tempo di verificarlo e rispondere a tono ma educatamente).. e così ha reagito diciamo per me… io credo che sia bello e importante pensar che l’altra persona lo faccia e non debba essere sempre preoccupata che tutto attorno sia tradimento.
    Ma il mondo è cosi sporco?
    Io credo che se uno sta bene, può rispondere con simpatia e cordialità, nei limiti del rispetto senza essere tacciato di tradimento.
    Nè farlo significa togliere attenzioni al partner, non siamo monade libziane per motivi lavorativi e nn per ultimi umani.

  25. Giuseppe ha detto:

    Gius sono distrutto ho una moglie che vuole che devo lasciare il lavoro e gelosa dei miei collega donne non ho mai avuto con nessuno raporto da sempre dottore che cosa devo fare o 3 figlie o pensato pure di lasciarla poi penso e mie figlie

  26. SempreDany ha detto:

    Io sono gelosa se il mio ragazzo saluta le conoscenti (non tutte però) quella che fà la gatta morta sorrisi occhi dolci e voce tipo la Monroe,o quella per salutare lo abbraccia

  27. maria ha detto:

    salve, mi chiamo maria. ho 40 anni e sono sposata con un uomo che è affetto da gelosia patologica. abbiamo un bambino di 8 anni, questa sua gelosia mi limita anche come madre in quanto lui non mi permette di uscire da sola con il bambino. da quando è nato io non ho potuto mai portarlo da sola dalla mia famiglia, lui vuole essere sempre presente, non so più come fare mi dia un consiglio per favore

  28. Nico ha detto:

    Buongiorno dottore, ho un problema con mia moglie, e’ possessiva e stra gelosa per qualsiasi cosa faccia nonostante non le dia modo di esserlo.. e’ frustrante!
    Abbiamo un bambino di 7 mesi e continua ad essere insicura del nostro rapporto sempre e comunque, ha avuto un pessimo padre che tradiva la madre e son sicuro che tutto cio’ si e’ ripercosso su di lei, la faccio sentire amata perche’ la amo per davvero ma ogni 2/3 giorni mi deve rimproverare per qualcosa che non esiste stressandomi la vita a tal punto di farmi pensare al divorzio soltanto dopo appena 2 anni di matrimonio ( chiaramente non le ho mai accennato il divorzio).. sono triste non riesco a vivere una vita felice, non sono un ragazzo con troppe pretese, conduco una vita di casa/lavoro/casa senza nemmeno uscire una sera con amici per una birra, tutto cio’ per renderla felice e sicura del nostro rapporto.. ma non basta.
    Avrei gentilmente bisogno di consigli ..

    • Laura ha detto:

      Io penso che possessione e gelosia patologica non sia vero amore verso il partner ,anzi sia una mancanza di rispetto e distruzione della persona che si crede di amare rendendola oggetto ,quindi crea solo disagio e sofferenza che ti porta ad essere un oggetto e non essere libera di parlare pensare e di agire ,quindi succube della sua oppressione psicologica.io ti consiglierei di prendere una decisione prima che finisci di crollare.
      Io ho vissuto di persona con mio marito che era possessivo e geloso che mi ha portato all’esaper azione mettendomi le mani addosso già dal primo anno di matrimonio perché avevo incontrato un amico ed ero incinta di tre mesi dandomi dei pugni alle costole e dicendomi poi che li in quel punto non avrebbe lasciato segni evidenti,io l’amavo e non mi rendevo conto di quello che era arrivato a fare ,dopo la nascita di mia figlia mi è venuta la depressione per paura,vi lascio immaginare come potevo stare e crescere con molta fatica la piccola, che poi con il tempo e rimasta questa paura o sempre sofferto in silenzio e facevo tutto quello che diceva lui.da ragazza era errato a strapparsi i vestiti che avevo in valigia,ma io non capivo e prendevo questi malesseri fossero segni d’amore. Dopo 26 anni di matrimonio e tanti bassi e pochi alti lui aveva preso il sopravvento sulla mia persona facendomi sentire una nullità ,quello che facevo o dicevo non era mai giusto ,allora preferivo stare zitta,poi arriva a minacciarmi e violentare psicologicamente non i presenza dei figli ,ed io non riuscivo a reagire e tenevo tutto per me senza dire nulla ai miei figli.poi mi chiedeva sempre cosa avessi fatto durante la giornata,io gli rispondevo sempre le stesse cose,io mi fido di te e non ti chiedo nulla,allora mio marito diceva se non ti posso chiedere cosa hai fatto e dove sei andata cosa ti parlo a fare. Premetto che io sono stata sempre dipendente da lui economicamente perché i miei figli me li sono cresciuti da sola e quando potevo lavoravo anche portando meli con me. Quindi ero anche senza disponibilità economiche dovevo sempre chiedere perché lui non me li lasciava mai i soldi era geloso pure di quelli così io diventava sempre più dipendente da lui.mi ha portato all esasperazione infatti nEl 2014 Chiedo la separazione e lui era diventato matto non ci credeva e veniva anche tre volte al mattino a casa .poi mia figlia mi dice che voleva aspettare qualche anno in modo che la piccola allora aveva anni, io acconsento per i miei figli ma nel 2015 si scatena l’inferno con violenze verbali e mani addosso in presenza della piccola, la prima volta per una discussione che avevo chiesto a mio zio che mi accompagnasse al cimitero da mio fratello perché sentivo la necessità di andarci ,che era venuto a mancare ,io chiedo a mio marito di accompagnarmi ma c’erano senza problemi ,allora quando gli dico se voleva venire anche lui ,è diventato una bestia tutti gli occhi rossi ,indescrivibile mi mette le braccia allo sterno che io facevo fatica a respirare ,io non sono la ruota di scorta di nessuno ,prima di questo gesto mi alzo la sedia addosso,mia figli piccola si mette a piangere e chiamava il fratello dal balcone ,ma lui non sentiva perché era dietro casa il capannone.era diventato u diavolo e non si rese conto che c’era nostra figlia.da li si è andato sempre a peggiorare togliendo mi il ruolo di mamma umiliandomi non dandomi più un euro continuando a mettermi le mani addosso anche davanti i figli e senza vedete nessuna reazione verso il padre ,ormai era andato a distruggere la mia vita e quella dei miei figli, ormai i miei figli capivano quello che stava succedendo e mi dissero che dovevo farlo prima a lasciarlo il padre, mia figlia grande mi dice che sarebbe venuta a dormire una settimana da me e un’altra da papa eVCon vincerò francy a venire a stare da te.io gli rispondo io posso stare senza vostro padre ma non posso stare senza voi.il mondo mi crolla addosso ed è dura rialzarsi questo è un lutto per me.il secondoepisodio di violenza in presenza di mia figlia è che il padre aveva alzato il gomito con mio zio era estate e la sera per un motivo futile ,io per difendermi alzo le la i e lui mi comincia a sbattermi vicino al mobile e poi mi teneva con forza alle braccia ,mia figlia urlava no papà e piangeva in modo impressionante lui aveva gli occhi rossi tutto sudato e rosso in viso mi faceva paura, mia figlia quando il padre si ferma lei gli va in braccio in modo che lui si fermasse.decido di chiedere la separazione ,ma lui aveva calcolato tutto aveva già un’altra già da quando io ero ancora a casa. Che sono riuscita a capire solo quando sono uscita di casa perché ero in stato confusionale di soggezione.comunque vi dico per certezza che il mio ex a problemi di possessione patologica perché lui a un avversione verso il sesso opposto perché non ha avuto affetto da piccolo dai genitori e si è sentito abbandonato e ora lo sta facendo con i miei figli facendogli credere quello che vuole come a sempre fatto con me pensando nella loro mente che le persone sono oggetti e non rendendosi conto che li arriverà a dargli dei problemi.la mia storia non finisce qui purtroppo.sono solo una mamma distrutta che rivuole i suoi figli.

  29. Anna ha detto:

    Mio marito mi spia mentre parlo al telefono, si inventa che io ho amanti dappertutto anche al lavoro ma invece non e vero. Ho 57 anni. Quando torna a casa si lamenta sempre di tutto e sempre con il muso, arrabbiato, e non aiuta mai in casa a fare niente nemmeno a pulire.
    Quando preparo da mangiare si lamenta , si permette di dire che ho amanti anche in ufficio quando invece non e vero. Perche gli sono stata sempre fedele. Sta sempre buttato a letto a dormire o giocare con il telefono anche quando torna dal lavoro e anche il sabato e la domenica
    Io non ce la faccio piu con lui.

  30. Giuli ha detto:

    Ho incontrato un uomo coetaneo ,parla in modo tranquillo molto paziente servizievole ad un tratto a ciel sereno mi accusa dei tradimenti ,(non veri)che quando non sono con lui uomini vengono a casa mia , non possiamo uscire con gli amici perché io li fissò e così avanti Io ero vedova da tanti anni e pure lui speravo di aver incontrato una persona per continuare la strada assieme mea non è possibile mi manca di rispetto L’ho lasciato già 3 volte poi sentivo tanto la sua mancanza soffro di dipendenza affettiva cosa fare? Crearsi il vuoto intorno ed essere noi due soli oppure accettare il vuoto?

  31. Andreea ha detto:

    Salve dottore,io soffro di gelosia patologica accusò sempre il mio compagno che lui lavora in un ristorante fa il cuoco allora io li dico sempre che ha l’amante che va con la cameriera con cui lavora,litighiamo molto spesso io sono insicura e non mi fido di quello che mi dice.Noi abbiamo 2 figli insieme Ed io sto malissimo.Ho bisogno di aiuto per uscire fuori da questa situazione.Spero che mi possa dare una risposta.Grazie

Lascia un commento