Ago201828

I bambini abusati sessualmente, per fronteggiare il trauma e tollerare la paura, possono sviluppare un comportamento di ipervigilanza e di attacco-fuga. Sentono di aver subìto una violazione profonda e spesso esplodono anche in eccessi di rabbia e/o odio, che vanno a costituire la loro armatura protettiva.

Inoltre, possono manifestare una ri-attualizzazione dell’evento traumatico, cercando, appunto, di riproporlo e metterlo in atto anche con i coetanei. Questi bambini, fintanto che non riescono a elaborare il trauma, si trovano a dover gestire una vasta gamma di emozioni contrapposte: tenerezza e amore per l’abusante (se intrafamiliare), oltre a piacere fisico, che poi spesso genera colpa in questi bambini, ma anche [..]

Gen201809

È un periodo di transizione nel quale l’individuo sta costruendo la sua identità, infatti i pensieri che più impegnano la mente in questa fase sono del tipo: “chi sono?”, “chi voglio diventare?”; questo periodo si chiama adolescenza ed è uno o probabilmente il più impegnativo, confusionario ed emozionante durante la nostra esistenza.L’adolescenza va dai 12 ai 20 anni circa ed è caratterizzata da

[..]

Mag201702

La marijuana, chiamata comunemente erba, maria, è una sostanza che si ottiene dalle infiorescenze essiccate delle piante femminile della canapa. Esistono tre grandi varietà di cannabis Sativa, Indica e Ruderalis che si differenziano per dimensioni della pianta e per la concentrazione dei principi attivi di conseguenze si differenziano anche gli effetti. E’ considerata una droga leggera perchè non crea dipendenza. La maggior parte dei consumatori fuma questa droga leggera attraverso sigarette fatte a mano, ma ci sono numerosi altri modi. La marijuana ha come principio attivo il THC (delta-9-tetraidrocannabinolo) che da effetti di alterazione mentale.

QUALI SONO GLI EFFETTI DELLA MARIJUANA SUL CERVELLO?

Quando il soggetto fuma la marijuana il THC va direttamente dai polmoni
[..]

12345prossimoPagina 1 di 5