Feb201227

L’argomento del complottismo è molto vasto: da semplice “vezzo” per annoiati appassionati di catastrofismo si è talmente diffuso che qualcuno lo considera un “problema sociale”.
Negli Stati Uniti la figura del paranoico complottista è diventata un tormentone. Il “tin foil hat” è il copricapo fatto con un foglio di alluminio per proteggersi dal controllo mentale e dalle influenze nefaste, tipica fissazione dei paranoici più estremi.
Se il paranoico con il cappellino di alluminio è visto come un innocuo pieno di paure e fobie esiste al contrario il paranoico “per interesse”, il professionista che vive di paranoia (in senso professionale) ed alimenta i paranoici in quanto suoi clienti.

[..]