Lug201219

Pubblico un’illuminante intervista a Giacomo Mangiaracina, che ho avuto la fortuna di avere come insegnante durante i miei studi post-universitari. Mangiaracina è medico, specialista in Salute Pubblica, docente alla facoltà di Medicina e Psicologia, Università Sapienza di Roma.

Presidente dell’Agenzia Nazionale per la Prevenzione.
Direttore Responsabile della Rivista Tabaccologia.

Membro dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria.

Dottore, la sigaretta è davvero una droga?
Come si fa a non parlare di dipendenza quando sappiamo che più di un fumatore su due desidera smettere, in genere per motivi di salute, e che meno del 7% di quelli che ci provano senza aiuto, arrivano a superare un anno di astinenza. Ci si dovrebbe semmai meravigliare di come certi fumatori non riconoscano il loro stato di dipendenza. In alcuni casi la negano, ma molti la riconoscono e candidamente l’ammettono.

Solo la Nicotina è responsabile della dipendenza?
No. Una dipendenza è sempre multifattoriale. In quella da Fumo sono importanti le ragioni per cui si fuma. Alcuni fumatori hanno grande difficoltà a smettere perché la sigaretta ha permesso loro di soddisfare alcuni “bisogni” psicologici: comunicare, strutturare il tempo, mascherare un problema, contenere uno stato d’ansia. Vi sono poi altri fattori che contribuiscono a creare dipendenza, come la gestualità, l’abitudine, i modelli sociali e professionali. Ed in più vi è la facilità di accesso al prodotto.

[..]

Gen201211

Altra domanda che mi viene rivolta spesso. Navigando su internet, ho trovato questa fonte che ci può dare qualche spunto di riflessione. Ne cito la fonte:
Avere relazioni interpersonali soddisfacenti ed essere rispettati sul lavoro. Queste le cose che rendono la vita felice. Seguite a pochissima distanza dall’avere dei figli, tenere a bada le malattie (il vecchio “la salute prima di tutto” è un po’ passato di moda), comprare una casa, comprare la macchina

[..]

1234prossimoPagina 1 di 4